giovedì, Novembre 26, 2020

Aldo Russo allenerà la Todis Salerno anche nel 2020/21

Coach motivatissimo dopo il finale di stagione monco: “Proveremo ad allestire roster competitivo”

Da un finale monco, inaspettato, a un inizio di speranza. Aldo Russo sarà l’allenatore della Todis Salerno Basket ’92 anche nella prossima stagione, nel tentativo di scoprire cosa sarebbe potuto accadere nei playoff non più disputati nel torneo di Serie B femminile, a causa della chiusura anticipata del campionato per l’epidemia di Coronavirus. L’allenatore era subentrato a Forgione a metà febbraio, guidando Duran e compagne per due partite – contro Potenza e Pink Bari – entrambe vinte. A qualificazione per i playoff in tasca con una giornata d’anticipo rispetto al termine della regular season, però, è arrivato lo stop. Ripartire da lì, con rinnovate ambizioni.

“Sono molto contento di proseguire quest’avventura. Proviamo ad allestire una squadra competitiva, anche se permane un grado di incertezza sui campionati e l’inizio degli stessi. L’intenzione condivisa con la società è quella di dire la nostra sul campo e confermare il gruppo che avevamo l’anno scorso che mi ha dato ottime risposte”, dichiara Russo. Come tutti, sportivamente è rimasto male dallo stop improvviso al campionato: “Era purtroppo inevitabile, viene la salute prima di tutto. La pandemia mondiale non ha dato alternative. Dal punto di vista sportivo chiaramente siamo tutti dispiaciuti, avremmo potuto scoprire ogni giorno chi potevamo diventare. Sono convinto che avremmo potuto disputare un playoff di livello. Le sensazioni erano positive perché il gruppo si allenava con grandissimo entusiasmo”. Insomma, l’imperativo è ripartire sulla linea della continuità e, se possibile, fare meglio. Stesso discorso nell’ambito del minibasket e del settore giovanile. “Continueremo, in accordo con la proprietà, a collaborare con la HippoBasket, società alla quale resto legato. Stiamo provando a ragionare per unire le forze e ritrovarci in un percorso che già l’anno scorso aveva visto canali aperti. Bisogna cercare di lavorare sul tessuto sociale della città”, aggiunge Russo.

Il roster salernitano ripartirà dalla già contrattualizzata Van der Linden ma dovrebbe presto ufficializzare altre riconferme per dare continuità al progetto intrapreso qualche mese fa con obiettivi di vertice. “Ero convinta che la squadra avrebbe potuto dire la sua per piazzamenti importanti, poi purtroppo si è fermato tutto. Volevo fortemente confermare Russo che, anche se per poco tempo, ha fatto un ottimo lavoro ed ha avuto il giusto approccio con la squadra. Sono felice di andare avanti con lui. C’è sintonia e abbiamo impiegato davvero poco a stringerci di nuovo la mano”, ha commentato patron Angela Somma. Primi mattoncini per la Todis Salerno ’92.

[widgetkit id=”20″ name=”BCC”]


Articoli simili

SEGUICI

10,235FansMi piace
60FollowerSegui

Ultimi articoli

Al Polo oncologico di Pagani partono due nuovi studi sul carcinoma prostatico FAMI-PROST e PROQOL

Partono al Polo Oncologico di Pagani, sotto la guida del Prof. Giuseppe Di Lorenzo, Direttore della UOC diOncologia, due studi sul carcinoma...

Spaccio di droga a Cava de’ Tirreni. Arrestato 17enne

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de’ Tirreni -Sezione Volanti-, nella serata del 24 novembre,...

Battipaglia-Covid-19. Mistero sul numero dei positivi in città. Nessun aggiornamento da palazzo di città

Dati sulla situazione epidemiologica in città: è buio pesto. Assenza totale di notizie sul numero dei positivi, dei guariti e dei decessi:...

Progetto Su.Pr.Eme Italia: domani postazione mobile a Battipaglia

Al fine di contenere la diffusione del contagio da Covid19, la Regione Campania ha attivato il progetto “Su.Pr.Eme. Italia” finanziato con il...

Diego ora sei Leggenda!

Pensavamo fossi immortale, che questo triste giorno non potesse mai arrivare, che avresti dribblato ancora una volta la morte, ma il 25...