sabato, Aprile 10, 2021

Campania. Da lunedì è zona rossa, tutti chiusi anche parrucchieri e barbieri

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di regia, ha firmato le nuove ordinanze. La Campania passa in zona rossa da lunedì 8 marzo. Lo aveva preannunciato nella consueta diretta facebook del venerdì il governatore Vincenzo De Luca.

In zona rossa è vietato ogni spostamento in entrata e in uscita e all’interno degli stessi Comuni, salvo per comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o di salute. È consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. Il transito sui territori in zona rossa è consentito per raggiungere aree non soggette a restrizioni negli spostamenti o nei casi consentiti da necessità.

Attività fisica

In zona rossa è consentita in forma individuale, solo nei pressi della propria abitazione e nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona e con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie.In zona rossa è sospeso l’accesso a mostre, musei e altri istituti o luoghi di cultura ad eccezione delle biblioteche, i cui servizi sono offerti su prenotazione. Sono sospesi tutti gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, club e in altri locali o spazi anche all’aperto.

Negozi e attività commerciali

In zona rossa sono chiuse tutte le attività commerciali, anche barbieri e parruchieri, eccetto i negozi di generi alimentari e di prima necessità. L’accesso è limitato a un solo componente per famiglia. Aperti anche i mercati solo per la vendita di generi alimentari, prodotti agricoli e vivaistici. Restano aperte edicole, tabaccai, farmacie e parafarmacie.

Bar e ristoranti

In zona rossa sono sospesi i servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie), ad esclusione delle mense e del catering. Resta consentita, senza limiti di orario, la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive limitatamente ai propri ospiti. È sempre consentita la ristorazione e la vendita di bevande con consegna a domicilio e l’asporto fino alle ore 22, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.

Articoli simili

SEGUICI

11,286FansMi piace
61FollowerSegui

Ultimi articoli

Tg News 60 secondi – Edizione 10 aprile 2021-

https://www.youtube.com/watch?v=kfIVDFz_vjY

Battipaglia. Pagamenti digitali, al via la campagna della BCC “Primavera Digital”

Prende il via “Primavera Digital”, la nuova campagna promossa da Banca Campania Centro con l’obiettivo di garantire un risparmio economico concreto alle...

Battipaglia. Covid: 23 positivi e 53 guariti nelle ultime 48 ore

Consueto aggiornamento social da parte della sindaca di Battipaglia Cecilia Francese in merito alla situazione covid in città. Rispetto all'ultimo report -...

Montecorvino Pugliano. Il comune sostiene le attività nel pagamento della TARI

Prosegue l’attività di sostegno da parte dell’Amministrazione comunale di Montecorvino Pugliano nei confronti dei cittadini indigenti e delle attività del territorio. Dopo...

Castellabate. Riqualificazione urbana, approvato il progetto definitivo esecutivo

La Giunta comunale di Castellabate ha approvato con delibera n. 47/2021 il progetto definitivo esecutivo per tre interventi di riqualificazione urbana in...