giovedì, Maggio 23, 2024

Battipaglia, bancarotta fraudolenta: la Gdf sequestra beni immobili da 4 milioni di euro

Battipaglia. Finiscono nel mirino della della Procura di Salerno tre soggetti, accusati di bancarotta fraudolenta, documentaria e preferenziale. A tutti, al padre (Cosimo Amoddio) e ai due figli (Gerardo Amoddio e Giuseppe Amoddio), è stato vietato per un anno di risiedere nella Regione Campania e di esercitare attività imprenditoriale. La Procura della Repubblica di Salerno, in collaborazione con la Guardia di Finanza, ha svolto un’inchiesta e ha ottenuto con esito positivo il provvedimento di sequestro da parte del Gip. Tra i beni sequestrati figurano un complesso immobiliare composto da 50 unità, tra appartamenti, uffici e negozi, oltre a un bar/pizzeria e una somma di 4 milioni di euro. Le Fiamme gialle di Battipaglia hanno ricostruito quello che l’accusa sostiene essere un vero e proprio saccheggio del patrimonio societario. Prima di dichiarare il fallimento, i tre – secondo l’accusa -. non solo avrebbero sottratto parte dei libri e delle scritture contabili, ma avrebbero anche effettuato un pagamento di 240mila euro ad un creditore, arrecando danno agli altri.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
85FollowerSegui

Ultimi articoli