domenica, Giugno 13, 2021

Battipaglia – elezioni. Renato Santese accusa Tozzi e Zara: “porteranno il centro destra allo sfascio”

Elezioni amministrative in città, scatenati gli uomini del centro destra. Alla candidatura a sindaco di Ugo Tozzi si aggiunge quella di Fernando Zara che sabato aprirà la sua campagna elettorale. Agli appelli di Forza Italia e ai contrappelli di Fratelli d’Italia all’unità del centro destra irritano non poco Renato Santese della Lega. Appelli e contrappelli ritenuti di facciata. “La Lega è disponibile a stipulare un patto d’onore politico programmatico con Forza Italia, Fratelli d’Italia e tutti i partiti del centro destra”.  Tuona Renato Santese, che non crede alla minima probabilità di una sintesi. “Prima sottoscriviamo un documento d’unità e dopo scegliamo un solo candidato (con qualsiasi criterio, anche con il sondaggio) che rappresenti tutti. Ma sono convinto che, né Ugo Tozzi, né Fernando Zara, faranno un passo indietro. D’altronde, Tozzi è già da mesi in campagna elettorale e Zara ha annunciato che sabato mattina ufficializzerà 3 liste e la sua candidatura a primo cittadino. Francamente, non riesco a comprendere i motivi che spingono a posizioni personali così rigide ed esasperate”.  Santese ritiene che, chi sostiene di scendere in campo per contrapporsi al centro sinistra e al sindaco uscente, non faccia altro che avvantaggiarli, con questa scellerata strategia della frammentazione. “I cittadini di Battipaglia devono sapere che la sconfitta del centro destra è da addebitare solo ed esclusivamente a costoro che sono presenti da sempre sulla scena politica locale. C’è bisogno di rinnovare sul piano politico. Le due candidature di Tozzi e Zara non trovano consenso tra gli elettori”. Renato Santese, coordinatore cittadino, è pronto a mettersi a capo della coalizione, ma nello stesso tempo si dice altrettanto pronto a ritirarla per la compattezza del centro destra. “Appelli sterili e strumentali non servono a nessuno, se si vuole fare sul serio, la Lega è disponibile a qualsiasi soluzione.  I battipagliesi chiedono a gran voce nuovi uomini e nuove donne, con un sindaco competente, di qualità, a tempo pieno e che non vada in Comune solo dopo aver svolto il proprio servizio di medico nel corso della giornata. C’è necessità di recuperare terreno e tempo perso, la città è allo sbando e i prossimi 5 anni saranno determinanti per gettare le basi di una vera e propria rifondazione di Battipaglia. La Lega aspetta – conclude Renato Santese – ed è certa che per le solo mire personali, Tozzi e Zara non ritorneranno mai sulle loro decisioni già prese da tempo. Quindi, alla fine anche noi della Lega faremo le dovute e giuste scelte”.   

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
61FollowerSegui

Ultimi articoli

Attacco informatico alla Luxottica, partono le perquisizioni della Postale

Perquisizioni domiciliari e informatiche per l’attacco hacker alla Luxottica. A seguito dell’attacco hacker dello scorso anno alla Luxottica Group S.p.A,  che ha...

Rinviato a nuova sezione il processo per l’omicidio di Gennaro Cesarano

Rinviato a nuova sezione il processo di secondo grado sull'omicidio di Gennaro Cesarano . Su decisione della Corte di Cassazione è stato...

Napoli, rissa tra giovani. 22enne finito in ospedale

Napoli, scoppiata una rissa tra giovani. All’incirca venti ragazzi la scorsa mezzanotte in via Lido Miliscola a Bacoli, nel Napoletano, hanno preso...

Capaccio-Paestum. Inaugurato il primo tratto di lungomare

A sei mesi dall’avvio del cantiere, è stato inaugurato il primo tratto di lungomare della Città di Capaccio Paestum in località Laura...

Pellezzano. Parte dal 5 luglio l’Estate Pellezzanese 2021

Il comune di Pellezzano informa i cittadini che dal 5 al 31 luglio dalle ore 8.30 alle ore 12.30, presso il lido...