lunedì, Giugno 27, 2022

Battipaglia. Cappelle al nuovo Cimitero mai consegnate, vibranti le proteste

Edicole funerarie, continuano le denunce dei 50 concessionari. I malcapitati attendono la consegna della casa eterna prenotata e parzialmente o totalmente già pagata. Il problema sarebbe ascrivibile alla rinuncia dell’impresa, che stava completando l’opera, a causa dell’applicazione da parte dell’ente dei prezzi di costruzioni vecchi e non aggiornati.  Qualche mese fa era stata ventilata anche l’ipotesi di indire una nuova gara d’appalto, ma ad oggi nessuna risposta concreta. Una storia questa della costruzione del nuovo cimitero ventennale. Opera appaltata circa 10 anni fa, con un ribasso d’asta al 35% su una base di partenza di circa 12 milioni di euro. Appalto con progettazione esecutiva senza copertura economica del Comune, infatti, le edicole sono state finanziate con i soldi degli acquirenti. Il programma di lavoro fu presentato e varato dalla Giunta guidata dall’ex sindaco Santomauro, con la possibilità di avere in concessione per 99 anni un pezzo di terreno su cui costruire la cappella di famiglia al costo di Euro 16.000,00; inoltre, è stata prevista la facoltà di scegliere tra due tipi di edicole funerarie: quella di 5 posti o quella di 10 posti, dotate di altrettanti ossari. La piccola al prezzo di 21.600,00 euro, la seconda invece al costo di euro 40.000,00. Questa la storia infinita che ad oggi non vede un grande futuro, con le proteste e le preoccupazioni dei 50 cittadini che non sanno a “quale Santo” rivolgersi.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli