martedì, Luglio 27, 2021

Cava de’ Tirreni in Piazza Duomo per la giustizia ambientale

Questa sera alle 18 in Piazza Duomo (P.zza Vittorio Emanuele III) a Cava de’ Tirreni, Spazio Pueblo organizza un presidio con un’azione comunicativa per sensibilizzare la cittadinanza sul tema della crisi ecologica globale e dei danni irreparabili a cui un inquinamento fuori controllo e il mancato rispetto da parte delle istituzioni di tutti i protocolli internazionali a tutela dell’ambiente stanno conducendo l’intero pianeta.

L’azione si inserisce nel programma di attività previste dalla rete di comitati, associazioni, spazi sociali che si è attivata in occasione del G20 su Ambiente, Clima ed Energia che si terrà a Napoli dal 20 al 23 Luglio presso il Palazzo Reale, alla presenza dei venti ministri dell’ambiente dei paesi più industrializzati del mondo che discuteranno delle politiche ambientali da mettere in atto per far fronte ai cambiamenti climatici e della ripresa economica post-Covid19 sotto il segno della sostenibilità.

In una città come Cava de’ Tirreni in cui troppo spesso l’ecologismo dei fatti cede il passo alla propaganda, con un progetto di “Green Valley” calpestato dal taglio in questi mesi di decine di alberi storici mai sostituiti, dal livello di emissione di polveri sottili nell’aria sistematicamente al di sopra dei limiti consentiti, dallo sversamento incontrollato di sostanze pericolose nel torrente Cavaiola che attraversa la città da parte di attività produttive che agiscono indisturbate da anni, prendere posizione sulle emergenze ambientali della nostra epoca è un obbligo a cui non ci si può sottrarre.

“La giustizia ambientale è da sempre al centro del nostro intervento sociale in città”, afferma infatti Fabio Trezza, portavoce di Spazio Pueblo, e continua: “I gruppi di attivisti che hanno domato le fiamme durante gli incendi dolosi del 2017, le continue denunce sugli sversamenti illegali nel torrente Cavaiola, le azioni di riqualificazione di intere aree urbane abbandonate al degrado sono le pratiche che abbiamo messo in campo per rappresentare concretamente la nostra idea di città: una Cava verde e sostenibile che metta al centro la valorizzazione del nostro patrimonio naturale e la tutela del territorio.

Per questo saremo in piazza il 22 Luglio a Napoli alle 16 per l’Ecoparade Nazionale che partirà da Piazza Municipio, in cui sfileremo con tutti i movimenti che contrappongono allo sfruttamento ambientale e alle politiche di greenwashing dei potenti, un’idea di sistema più equa che passi necessariamente per un mondo ecologicamente sostenibile.”

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
71FollowerSegui

Ultimi articoli