venerdì, Settembre 24, 2021

Battipaglia – elezioni. Civica Mente, Giampaola e Pesce: il rilancio dell’ente passa attraverso “la rete” e “l’informazione”

Sesta conferenza stampa programmatica di Civica Mente e Rete Civica a sostegno del candidato sindaco, Ing. Maurizio Mirra. “Un Comune più comune”: è questo lo slogan del movimento politico cittadino del proprio programma per il governo della città. Questi i punti principali: riorganizzazione della struttura burocratica, riavvicinamento del cittadino ai percorsi decisionali, organismi di partecipazione, trasparenza e digitalizzazione. A presentare le tematiche: Valerio Giampaola, candidato di Civica Mente e dottorando di ricerca in Organizzazione delle aziende e delle amministrazioni pubbliche, Doriana Pesce, candidata di Civica Mente e avvocato battipagliese, Francesco Graniero, avvocato battipagliese e Tino Brogna, candidato di Civica Mente e Project Manager di Leonardo. “Quando si è avuta la trasformazione degli enti pubblici in ottica aziendale il concetto di potere – ha illustrato Valerio Giampaola (nella foto) – si è trasformato da sostantivo a verbo. Ovvero opportunità di stare sul territorio, di fare rete, di creare network insieme alle aziende ed alle associazioni. Quindi, la capacità dell’ente non di comandare ma di mettersi accanto al cittadino ed ascoltare”. L’avvocato Doriana Pesce (nella foto) si è soffermata sugli strumenti principali di gestione amministrativa a disposizione della politica cittadina e di quanto essi, in molti comuni limitrofi, rappresentino un valore educativo e partecipativo per l’intera cittadinanza chiamata ad “essere parte” dei processi. “Noi desideriamo un modello amministrativo che si basi sulla partecipazione dei cittadini, basato su tutti gli strumenti che potrebbero essere introdotti. Il primo passo potrebbe essere quello di curare la comunicazione istituzionale in quanto il primo passo per l’informazione dei cittadini è l’informazione. Una informazione che sia verificata, di alta qualità, che riguardi tutte le problematiche della città. Inoltre, la creazione degli organismi di partecipazione è fondamentale, anche alla luce della positiva esperienza che ho potuto fare nella commissione pari opportunità”.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
73FollowerSegui

Ultimi articoli