giovedì, Dicembre 1, 2022

Altri 21 milioni di euro per la pista ciclabile del Sole: ecco il finanziamento dal Ministero

Vent’anni dopo il fallimento della pista ciclabile del Sole, che avrebbe dovuto collegare Salerno ad Agropoli, sindaci e amministratori regionali ci riprovano. Dal Ministero dell’Interno ecco altri 21 milioni di euro per ampliare e adeguare la pista ciclabile più lunga d’Europa che collegherà Mercatello con i templi di Paestum e con Agropoli.

Un progetto faraonico, che affonda le radici nel 2001 quando Alfonso Andria (presidente della Provincia), Antonio Bassolino (presidente della Regione Campania) e Giampaolo Lambiase (all’epoca assessore ai lavori pubblici della Provincia e oggi assessore all’urbanistica a Battipaglia) inforcarono la bici per inaugurare il tratto di via diventato negli anni quello degli sprechi e della vergogna: 12 milioni di euro per 28 km di pista, questo lo spreco calcolato dalla Corte dei Conti e dal procuratore regionale. Negli anni, poi, su quel tratto da padrone lo hanno fatto spaccio e prostituzione, che hanno contribuito a rendere sempre più degradata una zona poco illuminata, poco controllata e dove la manutenzione non è mai esistita praticamente.

Adesso, l’ultima chance: 21 milioni di euro dai dicasteri romani per tentare di ridare vita a quel tratto e alle zone litoranee di Eboli, Battipaglia, Capaccio, Agropoli, Pontecagnano e Salerno.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
82FollowerSegui

Ultimi articoli