domenica, Novembre 27, 2022

Battipaglia. Presidenza commissione ambiente, Giampaola (Civica Mente) scrive alla Raviele (Pd)

Alla c.a. Segretaria del PD Anna Raviele

Cara Segretaria, mi permetto di darti del tu e di abbandonare la forma istituzionale, data l’età che ci accomuna e la cordialità delle nostre conversazioni.

Ti scrivo in forma aperta, in rappresentanza di tutta Civica Mente, per condividere con te e con il tuo partito, riferimento della vostra coalizione di minoranza, una riflessione in merito alle commissioni consiliari.

Come abbiamo tristemente rilevato in questi primi mesi e come avete condiviso in occasione delle decisioni presentate prima sulla presidenza del consiglio, poi sulla composizione delle commissioni e sulla definizione degli incarichi nelle società partecipate e delle scelte riguardanti il nucleo di valutazione, la maggioranza del Sindaco Francese sta giocando il ruolo della “democrazia di potere”, privandosi di qualsiasi occasione di confronto costruttivo e di qualsivoglia modalità di condivisione delle decisioni, barricandosi dietro il dato quantitativo come unica pregiudiziale.

Anche in questo caso, forti dei numeri e della strategia di controllo finora manifestata, la scelta riguardante le presidenze delle commissioni, vero motore e linfa del consiglio comunale come espresso da Maurizio in occasione della discussione sulla mozione di Avanti Battipaglia riguardante la devoluzione del gettone di presenza dei consigli andati deserti, pare perseguirà l’ennesima visione totalitaria della maggioranza.

Su sei commissioni consiliari, solo una sarà lasciata alla guida della minoranza, dimenticando che le coalizioni rappresentate in consiglio siano tre e che tutte meritano la dignità che gli elettori le hanno consegnato nel momento elettorale.

Ovviamente, data l’assoluta inadeguatezza dimostrata dalla precedente amministrazione Francese e l’evidente scomodità dei temi trattati, la commissione da “cedere” alla minoranza pare sia quella relativa alle tematiche ambientali. Commissione per cui in tempi non sospetti abbiamo richiesto a gran voce la presidenza, perché rappresenta una fetta consistente del nostro impegno di questi anni fianco a fianco con i cittadini, le associazioni ed i comitati che hanno tenuto alta l’attenzione sulle tematiche maggiormente prioritarie e bistrattate della nostra città.

Ho deciso di scriverti questa lettera, in accordo con tutta la squadra di Civica Mente, per manifestarti con decisione e determinazione la nostra scelta di perseguire nella volontà di assumere la presidenza della commissione ambiente attraverso Maurizio Mirra.

In questo perseguirsi di scelte che rincorrono la logica della forza numericae non della qualità di una proposta, sentiamo la necessità di rimettere al centro una logica di competenza e rappresentatività, logica che tu stessa hai più volte ribadito nei tuoi interventi pubblici.

Sentiamo il dovere di proporci a guidare la commissione ambiente, facendoci punto di riferimento per tutte le realtà che negli ultimi anni hanno posto al centro della loro azione la situazione ambientale cittadina. Vogliamo farlo per poter monitorare da vicino la gestione dei rifiuti, come abbiamo fatto in questi anni, per perseguire la svolta green della nostra città partendo con l’urgente censimento del patrimonio arboreo, per affrontare finalmente nei tempi giusti le questioni relative alla gestione delle acque, del fiume, del mare, dei consumi, per porre l’attenzione sulla necessità di un piano di politica energetica, per assumerci una responsabilità pesante, rischiosa in una città come la nostra, ma che sentiamo di dover prendere per rispettare i 2500 elettori che ci hanno votato per questo.

Ti chiedo quindi, come rappresentante del partito maggioritario della vostra coalizione, di scegliere di appoggiare Maurizio Mirra alla presidenza della commissione ambiente, uscendo dalla logica numerica a cui ci stanno vincolando e assumendo una posizione di contrapposizione a chi scambia l’interesse personale con l’utilità collettiva.

La questione ambientale di Battipaglia è una questione che riguarda tutti e che non può essere relegata ad una mera suddivisione della torta.Sicuro di un tuo riscontro, nel rispetto dei ruoli che rappresentiamo, ti saluto e ti/vi auguro buon lavoro.

Questa città ha bisogno del contributo di tutti. Noi siamo pronti a fare la nostra parte.

Valerio Giampaola

Segretario Civica Mente

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
82FollowerSegui

Ultimi articoli