venerdì, Dicembre 9, 2022

Battipaglia. La giunta vara il progetto per la pubblica illuminazione

La giunta comunale vara il progetto definitivo e il cronoprogramma per la manutenzione straordinaria della pubblica illuminazione. Lo scorso anno una ditta beneventana, vincitrice della gara fece un passo indietro allungando i tempi di un progetto, finanziato nell’ambito dei Pics, che sarebbe dovuto finire già a novembre del 2020. La gara fu rifatta, e il servizio affidato alla Gms Associato Guanella di Milano per 112mila euro. Fu il Comune di Battipaglia a dividere il servizio di progettazione da quello di esecuzione. I progetti furono consegnati l’estate scorsa e adesso dovranno essere portati a compimento. Saranno numerosi gli interventi che andranno a riqualificare aree che, da anni, sono completamente al buio come i rioni Sant’Anna e Belvedere, o le aree rurali Tufariello e via Bosco. 4.508 punti luce riqualificati, 179 nuovi installati, 538 sostegni sostituiti, 265 sostegni rimossi, manutenzione di 169 sostegni, installazione di 151 nuovi sostegni, riqualificazione di 107 tra quadri e sottoquadri, installazione di 1 nuovo quadro elettrico, sostituzione di 8.637 metri di linee aeree esistenti su palificazione, 5.474 di linee interrate in cavidotto, fornitura e posa in opera di 359 metri di nuove linee aeree a parete, fornitura e posa in opera di 149 metri di nuove linee interrate in cavidotto (accorpamento e ampliamento) e infine la sostituzione di 2.650 metri di stacchi terminali al punto luce. Sono questi, in sequenza, gli interventi previsti dal progetto di riqualificazione che, stando a quanto si legge nella relazione allegata alla delibera di giunta comunale, comporterà anche un sostanzioso risparmio energetico a fronte di un miglioramento del servizio reso: saranno poco meno di 900mila i Kwh consumati in un anno. Sistemi intelligente e impianti a Led che, in teoria, dovrebbero dare un sostanzioso apporto anche in termini di riduzione significativa della manutenzione periodica. Un intervento, come sottolineato in precedenza, finanziato con i fondi Pics per 3,5 milioni di euro. Secondo il cronoprogramma, il termine previsto per l’esecuzione dei lavori è al 30 settembre dell’anno prossimo, con il collaudo amministrativo che dovrebbe avvenire un mese più tardi. Dopodiché, Battipaglia e le periferie in particolare potranno dire addio al buio che, per troppi anni, li ha accompagnati. Più luce e più sicurezza tra 24 mesi.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
82FollowerSegui

Ultimi articoli