venerdì, Maggio 27, 2022

Basket. La Omeps Agrivit Afora Battipaglia vince 58-55 sulla Todis Salerno ’92

Una prestazione gagliarda per la decimata Todis Salerno ’92, che perde ma tiene testa fino all’ultimo secondo alla Omeps Agrivit Afora Battipaglia: 58-55 il punteggio in favore delle battipagliesi. Ora per la squadra cara al patron Somma – che chiude al secondo posto – sarà tempo di ricaricare le batterie e preparare la semifinale playoff, in programma tra un mese.

Logoh sblocca, pareggia Mancuso con una bella percussione, imitata da De Mitri per il sorpasso. Seka si muove bene nel pitturato, poi Scolpini riporta Salerno avanti e resta concentrata per tutta la gara: grossissimo contributo per lei nella doppia fase, da ex di turno. Al 7’ la tripla di Valerio fa 7-11, ma Battipaglia resta a contatto con Logoh. Difesa molto incisiva per Salerno, che fa male quando attacca centralmente con De Mitri. Le padrone di casa trovano nella solita De Feo una garanzia dalla distanza. Al rientro, due minuti ciascuno: prima Salerno va sul +8 con la scatenata Opacic, altra vecchia conoscenza del pubblico locale, poi Battipaglia accorcia dalla lunetta con Seka e con Chiovato da tre (19-20). Timeout per Russo, la Todis riordina le idee e costruisce collettivamente il canestro di Capriati, prima dell’invenzione di
Opacic per il +5 (19-24) a metà periodo.

La serba è in palla, segna, becca rimbalzi e sforna anche assist. A 3’ dall’intervallo lungo De Mitri buca la retina dall’angolino (23-29), ma Battipaglia non cede. Si va al riposo sul 25-30 e con il contagiri altissimo sui cruscotti. Il terzo quarto si apre con la tripla di Seka. Al 24’ Dione fa 34- 34 e poi De Mitri insacca dalla lunga distanza. Non è la fine del “punto a punto”: si procede così fino alla mezzora (42-43). Anzi, fino al 33’. De Feo segna ancora dai 6,75 e le locali iniziano la fuga (49-45) che Russo stoppa chiedendo il minuto di pausa a metà periodo (54-45). Valerio si carica la squadra sulle spalle e Salerno rosicchia quattro punti con 2’:30” da giocare; stesso scarto nell’ultimo minuto (56-51), ma Salerno non riesce a colmarlo. Finisce 58-55.

Il commento di coach Aldo Russo a fine partita: “Andiamo a casa con sensazioni molto positive. Alle ragazze avevo detto di riuscire ad andare via da qui con l’idea di fare quello step che ci permette di poter giocare questo tipo di partite, nonostante le difficoltà numeriche. Abbiamo resistito, certo facendo anche degli errori. Dobbiamo togliere gli up and down e avere la continuità che ci permetta sempre di avere il pallino del gioco in mano. Complimenti alle ragazze, a tutte quelle che si stanno allenando con noi. Ricarichiamoci, ora. Dobbiamo mettere a punto le cose che stiamo già enfatizzando. Abbiamo tanto da dire in questo campionato, ho visto i volti delle ragazze che hanno arginato la fisicità di Battipaglia, sotto questo profilo ci portiamo dietro qualcosa di molto lucente”.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli