lunedì, Settembre 26, 2022

Amalfi. Al via la mostra di ceramica artistica contemporanea “Kerameikos”

Non si può non rimanere affascinati da Kerameikosla mostra di ceramica artistica contemporanea a cura del critico d’arte Massimo Bignardi, che si snoda tra gli spazi suggestivi dell’Antico Arsenale di Amalfi. Un’installazione che suscita stupore, muovendosi tra le 160 opere di quattro maestri della costiera amalfitana: Salvatore Autuori, Vincenzo Caruso, Giuseppe Di Muro e Ferdinando Vassallo.

L’esposizione, patrocinata dal Comune di Amalfi diretto dal Sindaco Daniele Milano, è organizzata da “Agarte – Fucina delle Arti”, associazione di promozione socioculturale non a scopo di lucro, in collaborazione con i divulgatori d’arte d’Amalfi Gennaro Mangieri e Salvatore Perrone.

“Amalfi rivendica il suo ruolo di promotore di primo piano nel dibattito culturale della Campania e dell’Italia intera. Un dibattito vivo, dinamico, attraverso una stagione espositiva che mira a tessere un rapporto sempre più intenso con il proprio pubblico”, sottolinea il sindaco Daniele Milano.

Sculture in ceramica inedite, in cui emerge la sperimentazione tecnica, che si esprime con effetti materici, composizioni, manualità, cromie, in cui l’immaginario popolare ed arcaico mediterraneo si fonde in una nuova espressività attenta al contemporaneo e all’incantevole luogo storico in cui si collocano.

“L’idea è di divulgare il lavoro di questi quattro maestri che racchiudono la ceramica artistica contemporanea – evidenzia Alessandro Giansanti di Agarte – Opere rappresentative del loro esperienze, che racchiudessero anche tutti gli anni di artigianato, maestria e studio. È un omaggio a tutta la ceramica amalfitana”.

Un successo l’inaugurazione di Kerameikos, che sarà aperta al pubblico ad ingresso gratuito fino al prossimo 10 maggio 2022.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
80FollowerSegui

Ultimi articoli