giovedì, Maggio 26, 2022

Eboli. Pensionato trovato morto incasa 2 mesi dopo il decesso

Eboli – Il dramma si è consumato nel popoloso rione Pescara, la vittima un 83enne in pensione.
Da diversi giorni, Giovanni, questo il nome dell’uomo, non si vedeva più in giro per il quartiere. Da tempo era ritornato ad Eboli per godersi la pensione, aveva lavorato per 40 anni in FIAT nello stabilimento di Torino. L’anziano viveva da solo, a fargli compagnia solo la sua passione: la musica.
Ieri mattina, l’odore nauseabondo che proveniva dalla sua abitazione, ha allarmato i vicini che hanno allertato la Polizia Municipale. Sul posto, oltre ai caschi bianchi, anche i Vigili del Fuoco. Questi ultimi sono entrati dal balcone dell’appartamento dell’anziano per capire cosa fosse successo, e una volta dentro, hanno trovato il corpo dell’uomo privo di vita e in avanzato stato di decomposizione. Probabilmente il decesso risale a quasi due mesi fa. Come da prassi è stato allertato il magistrato di turno che, dopo aver valutato tutti gli elementi, ha deciso di non procedere con l’autopsia.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli