giovedì, Dicembre 1, 2022

PalaZauli. Basket femminile serie A2. Omeps Afora Givova, esordio vincente contro l’Alma Patti (72-57)

Articolo scritto da Paolo De Vita di Spunti&Appunti

Inizia con un franco successo casalingo ai danni dell’Alma Patti il campionato di serie A2 della Omeps Afora Givova Battipaglia. Le biancarancio si sono imposte 72-57 sulla squadra siciliana, che non ha affatto demeritato, anzi!
Le ragazze di coach Maslarinos hanno avuto il merito di imprimere aubito il loro marchio sul match e di rintuzzare adeguatamente gli attacchi delle ospiti, che non sono mai riuscite a recupere il passivo, nonostante una prova, a lunghi tratti, ad armi pari. A fare la differenza anche le percentuali al tiro, a tutto vantaggio delle biancarancio (44% contro il 35% delle ospiti).
Battipaglia parte sparata: segna 5 punti in un amen, frutto di un piazzato di Potolicchio e di una tripla di Milani. Patti reagisce strappando due possessi alle battipagliesi che si trasformano in 4 punti, arrivati tutti dalla lunetta. L’equilibrio si chiude qui: le ragazze di Maslarinos sono un rullo compressore. Macinano chilometri in velocità, che si trasformano in punti sonanti. Potolocchio chiude il quarto con 9 punti personali e regala il primo vantaggio in doppia cifra alle biancarancio (16-6 al 5′). Poi è la volta delle interne Alford e la neoentrata Seka timbrare il cartellino (20-6 al 6′). Patti interrompe il digiuno segnando ancora dalla lunetta e poi, dopo un bel canestro in entrata di Castelli (22-8), approfittando, con l’ala Miccio, di un calo di attenzione delle locali, sul finire di quarto, chiude sotto di 10 lunghezze (24-14 al 10′).
Patti pare aver trovato le contromisure alle padrone di casa: incrementa l’intensità difensiva e attacca il canestro avversario con azioni in profondità. La gara si fa più equilibrata, ma Battipaglia ha il merito di mantenere il divario sempre in doppia cifra. Rylichova, con una tripla, e Potolicchio poi, ad inizio di secondo periodo, firmano il +15, migliorato di un’unità da una tripla di Castelli al 15′(38-22). Le siciliane replicano con una tripla di Miccio e con un canestro sotto misura di Sarni (40-29 al 18′). Maslarinos è costretto a un time out dal quale “ricava” due triple di seguito di Seka e Rylichova (46-29). Chiude il primo tempo un canestro la lunga di Patti, Sarni (46-31 al 20′). La partita si mantiene viva anche nella ripresa, nonostante le biancarancio tocchino con Potolicchio, Cutrupi e Seka i 18 punti di margine. Patti riesce a capitalizzare il suo gioco solo quando Miccio sigla 6 punti di seguito che, con i due di Sarni, fissano un mini break di 0–8 (53-43 al 26′). Il time out chiamato da Maslarinos si rivela provvidenziale: Battipaglia torna prepotentemente in partita e con Castelli, autrice di 5 punti consecutivi, distacca le siciliane (59-43 al 27′). Alford, dalla lunetta, firma un nuovo +18, ridimensionato da una tripla delle ospiti sul finale di quarto (61-46 al 30′). L’ultimo quarto si apre con una brutta notizia per le battipagliesi: l’ala Alford, indiscussa protagonista dell’area pitturata, viene sanzionata del suo quarto fallo. La sua momentanea uscita, però, non rompe gli equilibri in casa biancarancio: Milani sigla la tripla che lascia Patti a 15 lunghezze. Miccio e Tirabene tengono accesa la fiammella. Ma, in pratica, si gioca solo per stabilire i punti di divario tra le due contendenti, che alla fine saranno 15.
Il tabellino della Omeps Afora Givova Battipaglia: Seka 11, Cutrupi 6, Castelli 12, Potolicchio 18, Catarozzo, Chiapperino, Zanetti ne, Feoli, Alford 7, Chiovato, Milani 8, Rylicova 10.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
82FollowerSegui

Ultimi articoli