venerdì, Dicembre 9, 2022

Battipaglia. Rifiuti, ecco i sacchetti da usare per evitare di essere multati: compostibili, gialli, avorio e shopper di carta (vedi nuova ordinanza sindacale)

Battipaglia. Raccolta differenziata, dal prossimo 24 ottobre 2022 entra in vigore l’ultima ordinanza (394 del 19.10.2022) della sindaca Cecilia Francese sulle nuove modalità di conferimento dei rifiuti solidi urbani. Attenzione ad utilizzare i sacchetti imposti dal provvedimento amministrativo, chi violerà la “norma” rischia una sanzione pecuniaria compresa da 300 a 3mila euro. Previsti 4 tipi di sacchetti, ogni colore dovrà contenere specifici rifiuti. Questa è la nuova modalità di selezione e separazione per sacchetto colorato:

Sacchetto compostibile all’interno del secchiello o del bidone carrellato da utilizzare esclusivamente per i rifiuti organici (scarti da cucina, avanzi di cibo, alimenti avariati, scarti di frutta e verdura, fondi di caffè e filtri di tè, fiori recisi e piccole piante domestiche, pane vecchio, tovagliolo di carta unti, piccole ossa e gusci di mitili, ceneri spente di caminetti, lettiere biodegradabili e compostabili e materiali biodegradabili e compostabili così come indicati dal Consorzio di Filiera Biorepak: Borse per il trasporto merci (shopper);

Sacchetti per frutta e verdura o altri alimenti venduti sfusi (reparti del fresco);

Piatti, bicchieri e vassoio;

Capsule per bevande e caffè;

Bottiglie, flaconi e vaschette in espanso per gelati etc…;

gli imballaggi di competenza Biorepack devono essere realizzati in plastica biodegradabile e compostibile certificati UNI EN 13432.

Sacco giallo semitrasparente da utilizzare esclusivamente per il conferimento del multimateriale leggero (plastica, alluminio e banda stagnata): bottiglie di plastica per bibite, olio, succhi e latte, flaconi e dispencer per detersivi, piatti e bicchieri monouso in plastica; imballaggi in tetrapak (buste di latte, contenitori di succhi di alimenti di animali), lattine in acciaio, barattoli per alimenti, lattine in alluminio, vaschette, teglie, pellicola in alluminio, vaschette per alimenti carne e pesce/vaschette e barattoli per gelati, imballaggi in polistirolo. I contenitori vanno sciacquati da eventuali residui alimentari prima del conferimento. Ed in generale tutti i materiali contrassegnati dal simbolo riciclo. I materiali sporchi vanno preventivamente puliti.

Sacco avorio semitrasparente da utilizzare per il secco indifferenziati costituito da: cd audio e video, cocci in ceramica, carta oleata e/o plasticificata, penne e piccoli oggetti di plastica o bachelite, pannolini ed assorbenti igienici, film di nylon e cellophane, posate monouso, giocattoli rotti, lamette da barba.

Shopper di carta ovvero scatoli da imballaggio da utilizzare per carta e cartono, giornali, riviste, quaderni, libri, fogli vari, fotocopie, cartoncini, ecc…

Mastello o bidone carrellato condominiale di colore blu all’interno del quale riporre bottiglie, vasetti e contenitori in vetro, bicchieri rotti, ecc..

Conferimento rifiuti, dal 24 cambiano le regole. Si rischia fino a 3mila euro (vedi nuova ordinanza)

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
82FollowerSegui

Ultimi articoli