lunedì, Febbraio 6, 2023

Battipaglia. “Il Chiosco nell’area del Medi non doveva essere demolito”: così il Consiglio di Stato

“E’ legittimo il titolo rilasciato dal Comune di Battipaglia (prima di essere revocato successivamente dallo stesso ente) alla signora Paola Coppola su un’area di proprietà della Provincia di in via Domodossola, nell’ambito della quale è ricompreso il Liceo Scientifico “E. Medi”, per realizzare un chiosco da 60 mq da destinare alla somministrazione di alimenti e bevande”. L’hanno stabilito i giudici del Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Sesta) respingendo l’appello del Comune di Via Italia. Il Comune di Battipaglia dopo aver autorizzato il privato, il quale aveva avviato i lavori, è stato costretto ad abbattere la struttura in costruzione poiché l’ente in autotutela aveva sostenuto un presunto erroneo calcolo dei volumi assentibili.

Secondo il collegio giudicante l’ordinanza di demolizione del Comune di Battipaglia non doveva essere disposta poiché avendo già rilasciato il titolo edificatorio ed essendo i lavori in uno stato avanzato, l’opera non avrebbe “danneggiato” gli interessi pubblici. Inoltre, il Consiglio di Stato mette in rilievo che l’opera da sanzionare è quella di proprietà della Provincia, che risulta essere per una parte abusiva e il Chiosco è ritenuta una realizzazione insignificante a fronte della dimensione dell’edificio scolastico. A questo punto, non vi è alcun dubbio che la signora Coppola intenterà un giudizio civile contro il Comune per essere risarcita dal danno che le è stato provocato.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
82FollowerSegui

Ultimi articoli