sabato, Febbraio 4, 2023

Amalfi. Restaurato il galeone “Vittoria”, simbolo delle Regate delle Antiche Repubbliche Marinare

Grandi soddisfazioni per la città di Amalfi. Il galeone è stato sottoposto a rinnovo con la sostituzione totale delle strutture dell’opera morta (falchette, fasciami, capi di banda, cassero di poppa) e di tutti i relativi decori che sono stati sostituiti da nuove strutture finemente modellate dalle maestranze del cantiere che hanno scelto su materiali versatili e modellabili come abete di Douglas e mogano. La fase di pitturazione è avvenuta seguendo un tradizionale schema di preparazione superficiale con il successivo utilizzo di un prodotto oleosintentico necessario a garantire una resa cromatica e di brillantezza quanto più prossime all’originale. 

«Vittoria», così chiamavano il vecchio galeone in legno quei vogatori di Amalfi che lo condussero primo al traguardo per ben tre volte in meno di un decennio. Era il periodo a cavallo tra 1975 e 1981 quando Amalfi vinse le sue prime tre Regate delle Antiche Repubbliche Marinare.

E l’intervento di restauro operato dal Cantiere Navale Basilio Postiglione di Bacoli è stato presentato ieri sera nell’Antico Arsenale nel corso di una vera e propria festa del mare. Ma anche della rievocazione dei successi sui campi di regata per effetto della partecipazione dei componenti degli equipaggi che hanno condotto il galeone Vittoria per primo al traguardo nelle tre edizioni vinte da Amalfi a cavallo tra gli anni Settanta e Ottanta. Alla presenza di colui che ha sostenuto l’importante intervento di restauro di un pezzo di storia amalfitana, abbandonato a sè stesso e alle intemperie, una volta strappato all’Antico Arsenale, luogo in cui è tornato più bello e maestoso che prima.

Il ritorno di “Vittoria” tra le navate dell’antico Arsenale costituisce un vanto per quanti, appassionati e cultori della marineria, sentono forte il richiamo del mare e delle gesta di quanti l’hanno solcato e continuano a farlo.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
82FollowerSegui

Ultimi articoli