lunedì, Febbraio 6, 2023

A2 Femminile. Battipaglia, sconfitta dall’Alma Basket Patti per 59 a 53 dopo sei vittorie

Al PalaSerranò, nell’incontro valevole per la quattordicesima giornata (prima di ritorno) del campionato di Serie A2 Femminile, Girone Sud, si interrompe a quota 6 la striscia di vittorie consecutive di una O.ME.P.S. Afora Givova Battipaglia che, dopo un buon primo tempo (chiuso avanti sul 29-35), cala alla distanza consegnandosi alla rimonta dell’Alma Basket Patti che si impone con il punteggio di 59-53.

La cronaca.

Primo quarto diviso in due fasi molto diverse l’una dall’altra. Nella prima metà, le padrone di casa, con Pilabere in evidenza, provano l’immediato allungo (8-3), ma le ospiti, nella seconda metà della frazione inaugurale, reagiscono prontamente piazzando uno 0-10 di controparziale che ha in Alford la protagonista. Al minuto 9, Battipaglia è avanti di 5 (8-13). Nell’ultimo minuto del periodo, Patti è brava a scuotersi tornando in scia. Al 10’, le biancoarancio (oggi di blu vestite) hanno una lunghezza di vantaggio (12-13).   

Le ospiti, decise a dimostrare che l’ultimo minuto del quarto precedente non ha spento il desiderio di andare in fuga, partono forte in un secondo quarto che le vede allungare con decisione: è la fase difensiva l’arma in più delle biancoarancio, con Patti che fa fatica a tradurre in canestri il suo notevole potenziale offensivo. Battipaglia, solida e concentrata, vede crescere sempre più il proprio margine (18-23 al 15’, 23-29 al 17’, 25-35 al 19’) grazie al contributo non solo di Alford (la migliore finora), ma di tutte le sue interpreti. Le siciliane, però, oltre a qualità importanti, hanno anche carattere e lo dimostrano nell’ultimo minuto del primo tempo quando, come nel finale della prima frazione, firmano un 4-0 che riduce sensibilmente le distanze. All’intervallo lungo, le ospiti sono avanti di 6 (29-35).     

Dopo un primo tempo assai incoraggiante per Battipaglia e difficoltoso per le siciliane, nel secondo tempo il copione e la partita cambiano totalmente volto. Le ospiti, già a partire dal terzo quarto, scivolano progressivamente via dal match consegnandosi all’aggancio ed al sorpasso di Patti. Il problema principale delle biancoarancio è la fase offensiva che, nella seconda metà della contesa, perde la verve evidenziata nei primi 20 minuti. Le padrone di casa, invece, crescono col passare dei minuti e, completato l’aggancio al minuto 28, nella parte finale della frazione mettono anche la testa avanti. È Pilabere a guidare la riscossa dell’Alma Basket. Al 30’, le ragazze di coach Buzzanca sono sul +3 (42-39).

Nell’ultimo quarto, ci si aspetterebbe la reazione ospite invece il match si è oramai incanalato in discesa per Patti che, col vento in poppa, continua ad allungare ed a sfruttare la sterilità offensiva di una Battipaglia che, da troppo tempo, segna con il contagocce: al minuto 34’, le padrone di casa sono avanti di 9 (52-43) per poi toccare anche il +10 (55-45) al minuto 36. Sembra fatta per l’Alma Basket, ma le biancoarancio, dopo un quarto e mezzo molto sottotono, provano a scuotersi ed a regalarsi l’opportunità di una clamorosa rimonta: Rylichova e Potolicchio riportano Battipaglia sul -4 con un minuto e mezzo ancora da giocare. Le ospiti, però, si fermano lì, non riuscendo nel guizzo ulteriore e fermandosi più o meno a metà strada di un progetto bello ma che resta irrealizzato, quello della remuntada. Il successo arride, con merito, a Patti che, con Pilabere ed un’ottima Moretti a brillare, si impone con il punteggio finale di 59-53 e, sebbene non ribaltando il -15 dell’andata, agganciando anche, a quota 20 punti in classifica, la O.ME.P.S. Afora Givova.                

Risultato finale: 59-53 (12-13; 29-35; 42-39; 59-53).

Tabellino del match:

Alma Basket Patti

Degiovanni 9, Botteghi 3, Pilabere 15, Miccio 4, Bardarè 3, Francia NE, Moretti 14, Armenti NE, Sciammetta NE, Sarni 11. Coach: Buzzanca.

O.ME.P.S. Afora Givova Battipaglia

Potolicchio 10, Cutrupi 4, Alford 8, Milani 3, Rylichova 11, Seka 8, Castelli 8, Catarozzo NE, Zanetti 1, Chiovato. Coach: Maslarinos.    

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
82FollowerSegui

Ultimi articoli