sabato, Giugno 22, 2024

Battipaglia. Il sottotenente Domenico Di Vita è il nuovo vice comandante dei Vigili Urbani

Domenico Di Vita (nella foto), con il grado di sottotenente, è stato nominato vice comandate della Polizia Locale, con apposita determina dirigenziale. Di Vita, nell’ambito comunale è inquadrato con la categoria giuridica D, posizione economica D1, con rapporto di lavoro a tempo pieno ed indeterminato. Coadiuverà il Comandante nella gestione del settore, lo sostituirà in caso di assenza e/o impedimento. L’attribuzione dell’incarico di Vice Comandante della Polizia Municipale è disposta per il periodo di conferimento delle funzioni dirigenziali del Comandante.
Queste le competenze e le attività che svolgerà: coordinamento delle strutture tecnico-operative assegnate; istruzioni normative ed operative al personale assegnato; destinazione del personale assegnato ai servizi di competenza della struttura tecnico-operativa; cura dei rapporti e coordinamento degli interventi, a livello di competenza territoriale e di materia, con altre Forze di Polizia, agenzie, gruppi di interesse, eccetera; ogni altro incarico affidato, nell’ambito delle competenze e attribuzioni di legge.
Coadiuverà anche il Comandante nell’espletamento delle sue funzioni e coordinerà l’attività dei nuclei operativi; si occuperà di formazione professionale e dell’aggiornamento del personale assegnato; verificherà quotidianamente la funzionalità dei servizi, provvedendo alle eventuali sostituzioni del personale in caso di assenza del Comandante; proporrà atti e provvedimenti finalizzati a incrementare l’efficienza dei servizi; relazionerà su fatti, situazioni e necessità di particolare importanza e, in caso di assenza o impedimento del Comandante, predisporrà eventuali provvedimenti consequenziali che il Comandante è tenuto ad adottare per legge; attuerà disposizioni impartite dall’Autorità Giudiziaria e di Pubblica Sicurezza e collaborare con le stesse nell’ambito delle rispettive funzioni istituzionali; rappresenterà il Corpo di Polizia Municipale nelle relazioni interne ed esterne ed in occasione di funzioni, cerimonie e manifestazioni pubbliche, civili e religiose, su disposizione del Comandante; relazionerà in merito a comportamenti anche omissivi compiuti dal personale gerarchicamente sottordinato in violazione dei rispettivi doveri; potrà svolgere ogni altro atto o attività demandati dal Comandante e dalla normativa.

Articoli simili

SEGUICI

17,836FansMi piace
1,950FollowerSegui
912IscrittiIscriviti

Ultimi articoli