venerdì, Giugno 21, 2024

Donne e Cooperazione. Un successo l’iniziativa della Fondazione Cassa Rurale Battipaglia e di Banca Campania Centro

Il cinema come strumento per riflettere sul ruolo della donna nella società contemporanea. È stata questa la scelta vincente di iDEE – Associazione delle Donne del Credito Cooperativo nata nel 2004 su impulso di Federcasse come realtà dedicata alla promozione della parità di genere nel Credito Cooperativo, Banca Campania Centro, Fondazione Cassa Rurale Battipaglia e le Giovani Socie e i Giovani Soci del club Kairòs di Banca Campania Centro, che hanno promosso la seconda edizione di “Donne e Cooperazione, visioni e riflessioni sulla contemporaneità” presso il The Space Cinema Salerno.

La visione del film “Romantiche” di Pilar Fogliati è stato lo stimolo per un dialogo sul valore aggiunto della donna nella società e nel mondo del lavoro, fornendo uno sguardo originale e non stereotipato sull’emancipazione della donna.
L’iniziativa è stata voluta fortemente dal Presidente di Banca Campania Centro Camillo Catarozzo, dal Direttore Generale Fausto Salvati e dal Presidente della Fondazione Cassa Rurale Battipaglia Federico Del Grosso.

“Come banca – ha spiegato Carlo Crudele, Vicepresidente di Banca Campania Centro – siamo attenti a diversi temi sociali e sensibilizziamo il territorio attraverso eventi come questo. Cerchiamo di esplorare i nuovi linguaggi per comprendere e raccontare il mondo e per riflettere sui valori cardine della nostra comunità”.

“Con iniziative di questo tipo – ha sottolineato Fausto Salvati, Direttore Generale di Banca Campania Centro – accendiamo una luce sulle donne nella contemporaneità, dando loro la giusta attenzione. Dopo il grande riscontro della prima edizione, quest’anno abbiamo parlato del ruolo della donna e promosso il tema della parità di genere attraverso il cinema. Uno strumento che stiamo utilizzando grazie alla collaborazione con lo storico Festival Linea D’Ombra di Salerno”.

“Cooperazione e donne cooperatrici – ha aggiunto Amedeo Manzo, Presidente Federazione Banche di Comunità del Credito Cooperativo Campania Calabria – è questo un binomio imprescindibile per il Credito Cooperativo. Insieme ai giovani, le donne rappresentano il motore per la realizzazione di un modello di fiducia, crescita e sviluppo nel quale investiamo”.

Grande attenzione ha suscitato l’intervento di Teresa Fiordelisi, Presidente di iDEE – Associazione delle Donne del Credito Cooperativo, che ha illustrato i progetti del Credito Cooperativo per promuovere il protagonismo femminile e i progetti di respiro internazionale, come quelli in Ecuador e Togo finalizzati a sostenere e accompagnare la nascita e lo sviluppo di esperienze cooperative come elementi generativi per il contesto socio economico e culturale locale.

“Il settore bancario – ha detto la Fiordelisi – è stato uno dei primi a dare spazio alle donne. Oggi, con il cinema, esploriamo un nuovo campo e linguaggio per riflettere insieme sull’importanza di dover stimolare la professionalità e la creatività di entrambi i generi. Momenti di confronto servono per costruire e diffondere una cultura basata sulla conciliazione ed alleanza dei generi”.

“Siamo tutti chiusi in una dimensione di individualismo mascherato – ha sottolineato Giuseppe D’Antonio, Direttore Artistico del Linea D’Ombra Festival – il cinema, grazie al film “Romantiche”, apre il nostro sguardo facendoci vedere come proprio dal femminile verrà la spinta per uscire da questa dimensione e per riaccogliere i valori della solidarietà e della condivisione”.

Presente in sala Lucio Alfieri, Presidente della BCC Buccino Comuni Cilentani e Consigliere di amministrazione di Iccrea Banca.

Articoli simili

SEGUICI

17,836FansMi piace
1,950FollowerSegui
912IscrittiIscriviti

Ultimi articoli