mercoledì, Giugno 19, 2024

Basket: l’Angri Pallacanestro sconfigge la capolista Power Basket Salerno 82-76

Un successo voluto da tutta la squadra. L’Angri Pallacanestro batte 82-76 la capolista Power Basket Salerno, già promossa al campionato di B Interregionale, raccogliendo tutto l’affetto del PalaGalvani. L’impianto di via Dante Alighieri si conferma tabù per i gialloblu, ai quali non basta un Chaves fenomenale. La compagine di coach Francesco Chiavazzo è stata più forte di tutto e mette fine alla striscia negativa di due ko di fila. Anche della sfortuna, che ha messo fuori gioco per infortunio il play Orsini. In campo tanta difesa e i canestri pesanti dei vari Rubinetti (26), seguito da Peralta (17), Izzo (10) e dai bravi Iannicelli e Ruggiero.

Inizio piuttosto teso con Angri, che spezza l’equilibrio iniziale con Granata e Globys (4-1). E’ pronta la replica da parte della Power Basket con Chaves e Mazeika per il 6-10, che costringe coach Chiavazzo al time out. Al ritorno i locali ripartono con le bombe di Peralta e Rubinetti, che valgono il 12 pari. Una scorribanda di Chaves chiude poi il primo periodo sul 15-17 per Salerno. I secondi dieci giri di lancetta vedono Ruggiero andare a bersaglio da sotto per il 17-17.  Gli ospiti tentano di dare più di una spallata alla gara, ma Angri replica colpo su colpo con Rubinetti e Ruggiero. Una realizzazione di Globys, (24-22), porta la Power Basket stavolta alla sospensione. L’ex De Martino tenta di scuotere i suoi, però deve farei conti con un caldo Rubinetti, che buca la retina con due triple di fila per il 33-25. A iscriversi al festival della bomba c’è anche il pistolero Iannicelli, che infila il +11 (36-25). Proprio sul più bello il PalaGalvani si ammutolisce per l’infortunio al ginocchio accorso a Orsini, che termina anzitempo la gara. Malgrado lo show subito l’Angri rimane a +12 con i liberi di Izzo (42-30). Iannicelli arma ancora la mano dall’angolo e firma il 45-30. Un tiro dalla media di Bat’ka, manda poi le due squadre negli spogliatoi sul 45-32.

Al rientro si fa subito sentire Chaves per il 48-36. Angri tenta di replicare, ma Bat’ka fa ancora male dai 6,75 per il 49-39. Rubinetti continua il proprio show e ricaccia indietro Salerno con la sesta tripla di serata (52-39). Ed è sempre a lui a scrivere il nuovo +15 (56-41). Sono tre siluri consecutivi di Trapani e Chaves a riaprire i giochi sul 56-50. Chiavazzo tenta di fermare l’emorragia strigliando i suoi. Però Chaves non si arresta e buca la retina per il 56-55. E’ Rubinetti a far terminare il break di 14-0 della Power Basket per il 58-55 con cui si va all’ultimo riposo. La quarta frazione si apre con un bel canestro del neo entrato Di Palma per il 60-55. Salerno è compagine compatta e resta attaccata con De Martino e Mazeika (63-62). L’ineffabile Chaves trasforma il 63-64. E’ un rimbalzo d’attacco di Ruggiero a rimettere i grigiorossi con il naso avanti (65-64). Proprio quest’ultimo è prezioso, assieme a Peralta, per il 71-68. Proprio il paraguaiano segna la bomba del 76-70 a 2’31’’ dalla fine. Pure questa volta Chaves trova il modo di tenere in vita ai suoi con il 77-76. Angri gioca con unità e coraggio e si mette sul +5 (81-76) con Peralta e il contropiede di Iannicelli. Stavolta Chaves e Bat’ka trovano una muraglia grigiorossa davanti. E il libero di Izzo dà il via ai festeggiamenti.

Articoli simili

SEGUICI

17,836FansMi piace
1,950FollowerSegui
912IscrittiIscriviti

Ultimi articoli