martedì, Giugno 25, 2024

Cava de’ Tirreni. Tutto pronto per la IX edizione del Trofeo “Roberto Manzo”

Si terrà oggi in Piazza E. Abbro la Nona edizione del IX Trofeo “Roberto Manzo”, la gara di bandiera organizzata dall’Ente Sbandieratori Cavensi – Città di Cava de’ Tirreni, nata nel 2007 in ricordo del giovane sbandieratore del gruppo. La manifestazione è un torneo riconosciuto dalla Federazione Italiana Sbandieratori la cui giuria valuterà gli esercizi in gara. Al IX Trofeo “Roberto Manzo” parteciperanno sette gruppi: – Sbandieratori Borgo San Nicolò da Cava de’ Tirreni (SA); – A.S.D. Sbandieratori e Musici Città di Oria da Oria (BR); – Sbandieratori e Musici “Città Regia” da Cava de’ Tirreni (SA); – Associazione Giovani Maestri da Motta Sant’Anastasia (CT); – Battitori N’Zegna da Carovigno (BR); – Gruppo Sbandieratori e Musici Rione Lama da Oria (BR); – Ente Sbandieratori Cavensi da Cava de’ Tirreni (SA). Saranno in gara tredici singoli, sei coppie, tre piccole squadre e quattro gare musici, oltre che tre singoli Under 15, una squadra giovanile ed una squadra Under 15. Il IX Trofeo “Roberto Manzo” sarà aggiudicato al gruppo che si classificherà al primo posto nella Combinata, la classifica che tiene conto dei piazzamenti in tutte le specialità. Domenico Burza, Presidente dell’Ente Sbandieratori Cavensi: “Il Trofeo ‘Roberto Manzo’ rappresenta una delle manifestazioni più importanti e maggiormente ricche di significato organizzate annualmente dal nostro Ente. Il ricordo di Roberto e di tutti gli associati che ci hanno lasciato nel corso degli anni è sempre vivo in tutti in noi e questi momenti contribuiscono a rafforzarne la memoria. Siamo felici della grande partecipazione riscontrata e della presenza a Cava de’ Tirreni dei più importanti e titolati gruppi sbandieratori del Sud Italia. La loro presenza, unitamente a quella dei gruppi sbandieratori cittadini, contribuisce ad elevare il tasso tecnico di questo torneo che quest’anno si è arricchito con l’inserimento della specialità dei musici e delle gare giovanili”.

sbandieratori del Sud Italia. La loro presenza, unitamente a quella dei gruppisbandieratori cittadini, contribuisce ad elevare il tasso tecnico di questo

Articoli simili

SEGUICI

17,836FansMi piace
1,950FollowerSegui
912IscrittiIscriviti

Ultimi articoli