sabato, Luglio 20, 2024

Amalfi. La città ricorda Salvatore Quasimodo: tutto pronto per il Premio Nobel per la Letteratura

A distanza di 55 anni dalla sua scomparsa e nel 122esimo anniversario della nascita, il Comune di Amalfi, guidato dal sindaco Daniele Milano, celebra il Premio Nobel per la Letteratura Salvatore Quasimodo, poeta tra i massimi esponenti dell’ermetismo italiano. Il prossimo 22 giugno alle ore 19 presso l’Anantara Grand Hotel Convento sarà presentata la nuova edizione dell’Elogio di Amalfi di Salvatore Quasimodo, a cura di Vito Pinto. L’evento, realizzato in collaborazione con l’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia UNPLI, inaugura il ciclo di incontri letterari di Amalfi d’Autore, la rassegna che si snoderà lungo tutta l’estate fino a settembre.

Proprio ad Amalfi perse la vita Quasimodo, colpito da un malore improvviso. Era il 1968 ed era stato invitato nell’antica Repubblica Marinara a presiedere la giuria del premio nazionale di poesia.

«Sarà un tributo ad uno dei massimi autori del XX secolo, che ha rivoluzionato la poesia. In lui l’ermetismo si coniuga all’impegno civile – sottolinea Enza Cobalto, consigliera alla Cultura ed Eventi – Uno spazio dedicato alla riflessione, sulla condizione esistenziale dell’uomo e del suo essere. Un’occasione di incontro e di dialogo, attraverso il confronto diretto con personalità di grande spessore intellettuale, che apre Amalfi D’Autore, la rassegna letteraria che intende esplorare universi creativi che spaziano dalla poesia alla narrativa. Sarà un’occasione per stimolare la mente e scoprire mondi inesplorati in cui riconoscersi».

Articoli simili

SEGUICI

18,020FansMi piace
1,960FollowerSegui
917IscrittiIscriviti

Ultimi articoli