martedì, Giugno 25, 2024

Laurito. Accusati di aver rubato un escavatore, in due finiscono in carcere

I Carabinieri della Stazione di Laurito unitamente ai Carabinieri della Stazione di Giffoni Valle Piana, la sera del 26 luglio scorso, hanno eseguito un’ordinanza applicativa di misura cautelare personale in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Vallo della Lucania, su richiesta della Procura, nei confronti di L. D. M, 39anni, e di V. A. 43anni, indagati per furto aggravato.

Secondo l’ipotesi accusatoria, ritenuta allo stato supportata da un fumus di fondatezza da parte del GIP, gli indagati, nella notte del 12 gennaio scorso, si sarebbero introdotti all’interno della proprietà di un imprenditore edile del luogo e si sarebbero impossessati, caricandolo su un autocarro, di un escavatore munito di benna grigliata e di un martello pneumatico per un valore commerciale di 37.000 euro circa.

Le indagini, avviate dai Carabinieri, a seguito della denuncia sporta dall’imprenditore, hanno permesso ai militari di ricostruire il quadro indiziario dell’evento, individuando il luogo ove era custodito il mezzo rubato e raccogliendo gravi indizi di colpevolezza nei confronti degli arrestati.

 L’escavatore è stato restituito al legittimo proprietario mentre i due sono stati tradotti, rispettivamente, presso la casa circondariale di Salerno Fuorni e Vallo della Lucania.

Articoli simili

SEGUICI

17,836FansMi piace
1,950FollowerSegui
912IscrittiIscriviti

Ultimi articoli