lunedì, Luglio 22, 2024

Salerno. Minacce col metodo mafioso al Procuratore Gratteri, arrestato Mirarchi Salvo Gregorio

Nella mattinata odierna la Squadra Mobile di Salerno e quella di Catanzaro hanno eseguito un’ordinanza, emessa, su richiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno, dal Giudice per le Indagini Preliminari di Salerno, con la quale è stata disposta la custodia cautelare in carcere nei confronti di Mirarchi Salvo Gregorio per il delitto di minaccia a pubblico ufficiale aggravata dal metodo mafioso.

Le indagini hanno preso le mosse da una lettera pervenuta presso la Procura della Repubblica di Catanzaro diretta nei confronti del dottor Nicola Gratteri, all’epoca dei fatti Procuratore della Repubblica di Catanzaro, nella quale un anonimo formulava gravi minacce di morte nei confronti del medesimo magistrato e di un Sostituto Procuratore della Repubblica, per il caso in cui, entro la fine del 2023, il suo autore non fosse stato liberato dallo stato di custodia in carcere in cui si trovava.

Dall’analisi dei riferimenti presenti nel testo della lettera minatoria la polizia individuava l’indagato come suo possibile autore e, per averne conferma, la Procura della Repubblica disponeva l’effettuazione di due diverse consulenze grafologiche da parte della Polizia Scientifica su due diverse missive da lui provenienti.

Va comunque sottolineato che si tratta di un quadro indiziario al momento fatto proprio dal giudice, ma la cui sussistenza dovrà poi essere confermata durante le ulteriori tappe del procedimento. Per l’indagato, infatti, fino a sentenza irrevocabile di condanna vale la presunzione di innocenza.

Articoli simili

SEGUICI

18,020FansMi piace
1,960FollowerSegui
917IscrittiIscriviti

Ultimi articoli