venerdì, Giugno 21, 2024

Liceo Medi di Battipaglia e Didattica Museale: un progetto di competenze per la memoria e il futuro

Di Valeria Francese 

“Inviati Speciali dell’Arte” è il nome del progetto di Percorso per le competenze trasversali e per l’Orientamento che, siglato tra la Direzione regionale Musei Campania e il Liceo Scientifico-Linguistico-Classico Statale “Enrico Medi” di Battipaglia, arricchisce notevolmente il panorama dell’offerta formativa del liceo cittadino. Al termine del percorso annuale, volto all’educazione al patrimonio culturale, in data 29 maggio, gli studenti delle classi 5Acl e 4Acl, accompagnati dai rispettivi tutor scolastici, Prof.ssa Cicatelli Antonella e Prof.ssa Lamanna Fausta, e alla presenza del Dirigente Scolastico, dott.ssa Roberta Talamo, sono stati accolti dal Direttore del Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano, dott.ssa Serena De Caro, per l’ultimo appuntamento conclusivo del progetto. Gli studenti delle classi suddette hanno guidato gli alunni della 2Acl, accompagnati dalla prof.ssa Esmeralda Ferrara, nella presentazione delle tappe principali del percorso museale, sia in lingua italiana che in lingua inglese per la quale sono stati guidati egregiamente dalla prof.ssa Cicatelli; in tale intreccio multimodale delle competenze di apprendimento gli studenti hanno consegnato, proprio nella giornata conclusiva, un ideale passaggio di testimone ai compagni più giovani che, a partire dall’anno prossimo, saranno protagonisti di una nuova avvincente edizione del progetto. L’iniziativa, raccordata con cura e competenza dai rispettivi referenti Pcto per la Scuola e per il Museo, prof.ssa Rosa De Vita e dott.ssa Rita Baldi, ha per focus la didattica museale, che si inserisce preziosamente nell’alveo delle buone pratiche volte all’apprendimento permanente, come auspicato dalla Raccomandazione europea, delle competenze chiave del cittadino, fra le quali l’educazione al patrimonio culturale viene espressa e valorizzata nel corso di questo evento. La giornata, la cui trama culturale ha visto l’intarsio di un affascinante ambiente immersivo, ha impegnato i giovani del Liceo nel ruolo di “inviati” in una sintesi didattica tra il reportage narrativo e le competenze proprie della guida culturale, adottando lo stile metodologico del “role playing”: in tal modo è stata presentata da parte dei giovani ai loro coetanei in visita, la collezione degli Etruschi di Frontiera, il cui concept fondamentale è quello della mobilità e della circolazione di oggetti ed espressioni culturali in sequenze sincroniche, mostrando in tal modo la dinamica interazionale del nostro territorio. Depositari di testimonianze, le giovani guide del Liceo Medi di Battipaglia hanno incarnato a pieno il valore formativo della memoria che si riattualizza in un tempo complesso a cui non smette di fornire suggestioni per l’inclusione culturale e stradari per il futuro dell’umano integrale.

Articoli simili

SEGUICI

17,836FansMi piace
1,950FollowerSegui
912IscrittiIscriviti

Ultimi articoli