martedì, Luglio 16, 2024

Colpo grosso da 15 milioni sui Fondi PNRR: scoperta maxi truffa con ramificazioni a Salerno

Le forze dell’ordine hanno scoperto una complessa truffa sui fondi del PNRR, bloccando richieste illecite per oltre 15 milioni di euro. L’operazione, denominata “La giostra si è fermata”, è stata condotta dal Nucleo di polizia economico-finanziaria e ha visto perquisizioni principalmente nella provincia di Salerno. Il fulcro dell’inchiesta è una società di Pesaro, il cui amministratore è sospettato di truffa aggravata per ottenere fondi pubblici. Il Tribunale di Pesaro, su richiesta dell’European Public Prosecutor’s Office di Bologna, ha emesso tre ordinanze di custodia cautelare e una interdittiva. Sono stati sequestrati preventivamente oltre 490 mila euro. L’indagine ha rivelato che la società pesarese, insieme ad altre situate a Ravenna e Bolzano, aveva richiesto fondi del PNRR destinati all’internazionalizzazione delle imprese italiane. Grazie alla collaborazione di SIMEST, la truffa è stata bloccata prima che venissero erogati i finanziamenti. Gli indagati creavano società di capitali fittizie, prive di operatività, presentando bilanci falsificati e richieste di finanziamento. Le somme ottenute venivano immediatamente trasferite o prelevate in contanti, utilizzando vari stratagemmi per eludere i controlli. Le perquisizioni, eseguite con l’ausilio di unità cinofile specializzate, hanno interessato prevalentemente la provincia di Salerno. Qui, un commercialista avrebbe orchestrato la frode, falsificando bilanci e documenti necessari per ottenere i fondi. Gli altri tre indagati risultano privi ufficialmente di reddito.

Articoli simili

SEGUICI

18,020FansMi piace
1,960FollowerSegui
917IscrittiIscriviti

Ultimi articoli