venerdì, Maggio 27, 2022

Depuratore CGS, i lavoratori minacciano lo sciopero

Allarme sciopero dei lavoratori del depuratore CGS. Ormai è da qualche giorno che dura lo stato di agitazione dei dipendenti che si occupano di far funzionare l’impianto di depurazione delle acque reflue nella zona industriale di Battipaglia. L’azienda nega il confronto e le maestranze proclamano lo stato di agitazione minacciando la chiusura dell’impianto. Solo il senso di responsabilità ha evitato l’astensione dal lavoro. Ad ogni modo i lavoratori, onde evitare un più incisivo contrasto, attendono una convocazione per consentire un confronto in tempi rapidi con tutte le parti interessanti a cominciare dall’azionista e proprietario consorzio ASI Salerno. I lavoratori C.G.S., tengono a precisare, che sino ad oggi fatto enormi sacrifici consentendo la vita alla società mentre altri non hanno aiutato allo stesso modo. E sempre i lavoratori dichiarano: “Il tempo dei sacrifici è finito”.


Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli