venerdì, Settembre 24, 2021

Giffoni Sei Casali ospita il primo raduno nazionale per cani da seguita

Si avvale del patrocinio del Comune di Giffoni Sei Casali il primo raduno nazionale per cani da seguita organizzato dal “Club Bleu De Gascogne” sezione di Salerno e dall’Asd Segugisti Salernitani. L’evento si terrà questa mattina presso il Parco Pineta S. Anna al casale di Capitignano, a Giffoni Sei Casali.  

Oltre 100 gli espositori provenienti, oltre che dalla Campania, anche dalla Basilicata, Puglia, Calabria e dal Lazio. A giudicare la prova espositiva saranno i giudici dell’Ente Nazionale della Cinofilia Italiana. Nel corso della manifestazione canina sarà effettuata la prova del riconoscimento della razza per il rilascio del pedigree.  

«Desidero ringraziare il presidente del “Club Bleu De Gascogne” sezione Salerno, Aurelio Giannattasio, per aver organizzato una manifestazione a livello nazionale a Giffoni Sei Casali – afferma il Sindaco Francesco Munno, che sottolinea:  Sono certo che questo sarà il primo di una serie di eventi organizzati in sinergia tra l’associazione e il Comune. Un caloroso benvenuto voglio rivolgerlo a tutti i partecipanti provenienti da cinque regioni affinché possano apprezzare le bellezze di un territorio ricco di cultura, tradizioni e tesori, magari con ricadute positive in termini di turismo. Al di là dell’aspetto puramente tecnico della manifestazione, questa dovrà essere una festa per i nostri amici a quattro zampa».  

«Questo raduno nasce dalla voglia e dalla passione per la cinofilia – commenta il presidente del “Club Bleu De Gascogne” sezione di Salerno, Aurelio Giannattasio Il nostro club è l’unico in Campania e in provincia di Salerno ad occuparsi di verifiche zootecniche su cinghiali e lepri in collaborazione con l’ENCI che si occupa di attribuire una qualifica al cane ed è un club che si occupa della formazione dei cani limiere e il recupero di animali selvatici. Inoltre, grazie alla sinergia che da un po’ di tempo abbiamo avviato con l’Università Federico II di Napoli e il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano e Alburni, abbiamo contribuito ad effettuare un censimento su animali selvatici presenti nel parco».

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
73FollowerSegui

Ultimi articoli