venerdì, Settembre 24, 2021

Farmacie comunali. Francese propone gestione Co.Fa.Ser. fino 31 agosto 2022. Convocata l’assise cittadina

A pochi giorni dalle elezioni amministrative il presidente del Consiglio comunale Franco Falcone convoca il parlamentino cittadino. L’appuntamento è fissato per mercoledì 15 settembre ore 18, in prima convocazione e per venerdì 17 settembre in seconda convocazione, in seduta pubblica straordinaria. Due gli argomenti all’ordine del giorno: approvazione dei verbali delle sedute precedenti e proroga al 31 agosto 2022 della scadenza, originariamente fissata al primo settembre 2021, della gestione delle farmacie comunali in capo al Consorzio Farmacie e Servizi. Proroga necessaria perché la maggioranza della sindaca uscente Cecilia Francese non ha ancora individuato la forma di gestione da adottare pur avendo dato ben 3 incarichi di consulenza per la risoluzione del problema.

L’esecutivo Francese infatti ha affidato recentemente uno studio da Euro 6 mila a Farmadata Srl di Napoli. Quest’ultimo è il terzo intervento economico del Comune sulle 3 Farmacie ancora in gestione al Co.Fa.Ser., gli altri due incarichi tra il 2020 e il 2021 a due avvocati. Uno per la sottoscrizione di un accordo transattivo (costo 13mila Euro) e l’altro per l’elaborazione di una consulenza strategica sulla gestione che dovrà passare a Palazzo di Città (Euro 19.700,00). Ad oggi sono stati spesi circa 39mila Euro.

L’Amministrazione ha sottoscritto lo scorso anno un protocollo d’intesa con il Consorzio delle Farmacie e Servizi. Oggetto dell’accordo: la rinuncia ai contenziosi pendenti in Tribunale sulla controversia innescata a seguita della delibera di fuoriuscita dal consorzio da parte del Comune di Battipaglia. Co.Fa.Ser. messo male sotto l’aspetto finanziario tanto che ha presentato ed ottenuto dal Tribunale di Nocera Inferiore di regolare i propri debiti attraverso un concordato. Nel Comune di Battipaglia ci sono tre farmacie che, secondo l’intesa dovranno rientrare nell’amministrazione del Co.Fa.Ser. fino al prossimo settembre del 2021. Data quest’ultima utile all’Amministrazione comunale per mettere a bando pubblico l’affidamento della gestione delle farmacie. Nell’accordo è previsto anche che il Co.Fa.Ser. dovrà restituire all’ente di Via Italia circa 65mila euro per la liquidazione della quota spettante dal recesso oltre ad euro 240mila euro per la gestione delle 3 farmacie comunali dall’anno 2012 al 2019. 

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
73FollowerSegui

Ultimi articoli