mercoledì, Maggio 25, 2022

Altri 21 milioni di euro per la pista ciclabile, ma il Codacons lancia l’allarme

In questi giorni si è diffusa la notizia di un finanziamento di 21 milioni elargito dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per la realizzazione di una rete ciclabile intercomunale che da Salerno condurrà ad Agropoli. «L’iniziativa, sulla carta, è meritevole di attenzione: mobilità ecologica, occasione per fare sport in sicurezza, possibilità di lanciare il cicloturismo (il nuovo finanziamento è ammesso proprio come “accessibilità turistica”). Fu presentata, con enfasi, come una delle “ciclovie più lunghe d’Europa”, dopo il taglio del nastro si è rilevata un enorme spreco di denaro pubblico, uno dei tanti» si legge in una nota del Codacons. Che poi invita a mantenere alta l’attenzione.

«La pista – costata ben 12 milioni di euro -, di fatto non è stata mai utilizzata dai ciclisti, con le associazioni di sportivi che ne hanno evidenziato errori tecnici. Sin da subito l’opera è stata poi lasciata all’abbandono, senza cura né manutenzione. Non a caso è definita la “ciclovia della vergogna”! Il Codacons, visto il pericoloso precedente, ha chiesto al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti se il nuovo finanziamento deliberato sia stato preceduto da un approfondito studio sulle cause che hanno portato al clamoroso fallimento della ciclovia esistente».

«Abbiamo chiesto al Ministero – afferma l’avvocato Pierluigi Morena dell’ufficio legale Codacons – che sia previsto un serio piano di monitoraggio e manutenzione perché il progetto d’investimento pubblico realizzi funzione e scopi. Non è pensabile che, ad inaugurazioni e pomposi tagli del nastro, segua l’abbandono delle opere e un sicuro degrado. Attività di monitoraggio – precisa il presidente Enrico Marchetti – già programmate dal sistema MOP che prevede controlli sulla spesa e, aggiungiamo noi, sugli stessi obiettivi reali delle opere». Il dossier del Codacons è stato inviato anche alla Provincia di Salerno e al Comune capofila di Capaccio Paestum insieme ai Comuni di Salerno e Agropoli.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli