martedì, Maggio 17, 2022

Salerno. Basket: la Todis ’92 vince la gara1 di semifinale playoff contro la Virtus Benevento

Vittoria importante per la Todis Salerno ’92 in gara 1 di semifinale playoff contro la Virtus Academy Benevento. Al PalaSilvestri le granatine di patron Somma hanno avuto la meglio col punteggio di 58-52, tornando in campo col sorriso dopo il mese trascorso dal termine della regular season.

Delle ultime arrivate è Datsko a partire in quintetto con De Mitri, Orchi, Valerio e Opacic. Le sannite, che al primo turno playoff si sono sbarazzate di FreeBasketball Angri, mettono subito grande intensità. Sono Orchi e Valerio a sbloccare il punteggio ma, nonostante una circolazione di palla rapida e pulita, a causa di qualche imperfezione di troppo sotto canestro Salerno non prende il largo, cosicché le ospiti restano attaccate grazie a Ucci, Secka e Piedel dalla distanza: 8-8 al 6’, punto a punto fino alla prima interruzione (16-14 con il sigillo di Scolpini). Benevento regge ritmi alti e controbatte a viso aperto.

Primi e solidi minuti in granata anche per Scala. Alla ripresa pareggia Secka dalla lunetta e per quasi 3’ è l’unico sussulto. Il match assume contenuti agonistici altissimi, con difese arcigne. Todis a +4 con Valerio e Opacic a metà periodo (22-18), le ospiti reggono fino al 18’ prima dello show che parla ucraino: l’altra esordiente Voloshyna e Datsko confezionano l’allungo impreziosito dai canestri di Opacic e dalla verve difensiva di Orchi e De Mitri (34-22). Terzo periodo infuocato, ma le granatine mostrano una condizione atletica invidiabile e continuano ad accelerare: +16 al 27’ (45-29). Sembra il momento decisivo, ma Benevento è trascinato da un buon numero di sostenitori e non molla con Uniti e Piedel. Valerio e compagne gestiscono ed alla mezzora è 50-37.

Ultimo quarto (ancora) scoppiettante: apre Seka in contropiede, risponde due volte Opacic che si batte nel pitturato. La tripla di Piedel fa gasare Benevento, che accorcia (54-44) e si regala un finale al cardiopalma e sempre dagli animi tesissimi. Ospiti a -5 con 3’ da giocare (56-50): si lotta e si soffre, lo scarto non cambia e il finale di 58-52 tiene tutto ancora aperto in vista di gara 2 che si giocherà mercoledì 27 al PalaParente di Benevento (ore 20).

“Vincere dopo un mese di inattività è stato importantissimo. La partita è stata dura e ne conoscevamo le insidie, contro una squadra che non molla mai – dice coach Russo – Abbiamo tirato con percentuale del 10% da tre, prendendo dei tiri apertissimi. Portare a casa questa vittoria è significativo: nei playoff, pur non giocando bene, devi riuscire a portare il risultato a casa. Era importante per metterci insieme, ora ci aspetta gara 2 molto calda sotto l’aspetto tecnico tattico e di tifo, troveremo un campo bello carico. A Benevento dobbiamo stare attenti a limare alcune cose, non dobbiamo perdere il controllo della partita in gara 2.

Abbiamo avuto risposte importanti, come sempre, dalle ragazze del gruppo che ha iniziato la stagione. De Mitri ha fatto una gara da play vero, riuscendo a gestire la squadra tranne in qualche momento in cui la lucidità è mancata a tutto il gruppo. Valerio è stata bravissima nelle prime fasi. Poi nel finale è mancata un po’ di attenzione sui loro tentativi di raddoppio, ma abbiamo avuto una grande mano dai nuovi innesti: Scala ci ha dato grande presenza, Datsko e Voloshyna un aiuto importante anche in difesa. Sono soddisfattissimo”.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli