domenica, Giugno 26, 2022

Storia. Amalfi si prepara per il Capodanno Bizantino

Il Capodanno Bizantino è l’evento col quale ogni anno Amalfi si cala nelle sue atmosfere Medievali. Come di consueto il 30 agosto e il 1 settembre con i suoi paggi, le sue dame e i suoi cavalieri, che fanno da cornice all’incoronazione del nuovo Magister di Civiltà Amalfitana.

Il 31 agosto e il 1° settembre Amalfi e Atrani rievocano col Capodanno Bizantino l’inizio dell’anno fiscale e giuridico nell’epoca dell’Impero d’Oriente del quale Amalfi era autonomia periferica. Da questa fase della gloriosa storia della Città cui si trae spunto per una due giorni di celebrazioni e festeggiamenti che coinvolgerà cittadini, visitatori e turisti della Costiera in un emozionante viaggio che coniuga la centralità amministrativa e politica dell’Amalfi medievale al protagonismo culturale e turistico della città di oggi.

L’evento è organizzato dal Comune di Amalfi, in collaborazione con il Comune di Atrani e il Centro di Cultura e Storia Amalfitana.

Il cuore dell’evento è composto dal suggestivo Corteo Storico rievocativo il primo settembre, con oltre 100 figuranti in costume d’epoca, e dalla cerimonia di investitura del Magister di Civiltà Amalfitana, con l’affascinante rito medievale ispirato all’incoronazione dei Duchi di Amalfi. Fissati per il primo settembre, costituiscono i momenti centrali dell’evento che ad ogni edizione si divide tra tradizione, approfondimento culturale e intrattenimento lungo un tema predefinito scelto proprio intorno al nome del Magister. Titolo assegnato a una personalità, amalfitana d’origine o di adozione, che si è distinta per particolari meriti in uno dei settori di spicco dell’antica civiltà medievale e che sarà svelato solo a ridosso dell’evento.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
79FollowerSegui

Ultimi articoli