venerdì, Dicembre 9, 2022

Un successo le “Cinecene” di Fondazione Cassa Rurale Battipaglia, Banca Campania Centro e Linea D’Ombra

Il Presidente della Fondazione Del Grosso: “Sperimentata una nuova modalità di coinvolgimento per instaurare e attuare una nuova rete territoriale”

Grande successo per le “Cinecene”, il progetto speciale promosso dalla Fondazione Cassa Rurale Battipaglia e da Banca Campania Centro, aderente al Gruppo BCC Iccrea e realtà di riferimento del Credito Cooperativo, in occasione della XVII edizione del Linea d’Ombra Festival di Salerno. Tre serate e oltre 100 ospiti, tra stakeholder, giovani e protagonisti del terzo settore, del mondo professionale e dell’imprenditoria, coinvolti in un hub di relazioni in grado di comprendere e di affrontare i conflitti che investono la società, in linea con il tema “Conflitti” del Festival.
Il singolare connubio tra la cucina della chef Kaba Corapi, supportata dagli allievi dell’Istituto Professionale Alberghiero di Stato Roberto Virtuoso supervisionati dal professore Roberto Russo, e il cinema, con le proiezioni di spezzoni di capolavori quali i 400 colpi di Truffaut, Buffalo Bill, Tutta la Vita Davanti di Virzì e Ricomincio da Tre raccontati dai giornalisti e critici cinematografici Boris Sollazzo e Alessandro De Simone, ha creato un’atmosfera suggestiva e carica di magia, come conferma il Presidente di Banca Campania Centro Camillo Catarozzo:
«La tavola e il cinema sono i posti in cui si intessono i migliori rapporti. Per le Cinecene siamo partiti dall’idea di unire il gusto del mangiare con la cultura cinematografica avendo l’obiettivo di fare rete, di far riflettere sulle tematiche e sui valori proposti dagli spezzoni di film proiettati. Le Cinecene, inoltre, sono state un momento di crescita e confronto culturale, in perfetta linea con il fermento artistico che sta vivendo la città di Salerno.»

«Da due anni siamo sponsor del Linea d’Ombra Festival – aggiunge Federico Del Grosso, Presidente della Fondazione Cassa Rurale Battipaglia. – Quando per la prima volta incontrammo il direttore artistico del Festival, Giuseppe D’Antonio, dicemmo che non volevamo essere semplicemente degli sponsor, ma partner. Ogni anno, infatti, studiamo un progetto che, insieme, sviluppiamo con il sostegno del Presidente di Banca Campania Centro Camillo Catarozzo e del Direttore Generale Fausto Salvati. L’anno scorso abbiamo realizzato un cortometraggio scritto da Diego De Silva, quest’anno, invece, attraverso la convivialità, l’amicizia, il cibo e la cultura cinematografica delle Cinecene abbiamo voluto costruire una rete come antidoto ai conflitti. E’ questo il messaggio più forte che abbiamo lanciato: attuare una rete territoriale ognuno mettendo ciò che può, tempo, lavoro, idee, passione. La Fondazione c’è e vuole dare il suo contributo alla crescita culturale ed economica del territorio.»

Ospite delle Cinecene anche Francesco Vildacci della Federazione Banche di Comunità Credito Cooperativo Campania e Calabria: «In quanto rappresentante della prima federazione con denominazione “banche di comunità” ritengo le Cinecene come un perfetto esempio di condivisione dei valori di cooperazione, partecipazione e solidarietà che sono alla base della filosofia delle banche di credito cooperativo. La convivialità vissuta durante queste tre sere ha reso possibile un maggior colloquio tra le persone, oltre che un arricchimento culturale in merito ad aspetti ancora non esplorati del cinema. La cultura è uno dei valori che aggrega le comunità e per tale motivo l’iniziativa è ancora più importante».

A conferma dell’originalità e del valore aggiunto delle Cinecene per il territorio salernitano, Stefania Chimenti, consigliera nazionale di Federcasse, afferma: «Le Cinecene sono un’iniziativa sorprendente in cui ho ritrovato la valorizzazione delle culture e delle tradizioni e il tramando dei valori. In un’epoca piena di trasformazioni, come quella attuale, in cui viviamo ad un ritmo accelerato, è fondamentale prenderci del tempo per poter sedimentare quei principi e quei valori fondanti della nostra società.»

In occasione della serata conclusiva di Linea D’Ombra, sarà proiettato il docufilm sulle Cinecene, un ulteriore strumento per consolidare la rete territoriale e comunicare i valori di cooperazione e mutualità alla base del progetto.

Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
82FollowerSegui

Ultimi articoli