lunedì, Luglio 22, 2024

Palomonte. Rapina alla BCC: condannato a tre anni di carcere il 44enne responsabile

Rapina alla Bcc di Palomonte: la Procura Generale della Corte d’Appello di Salerno dispone il trasferimento in carcere per il responsabile condannato in via definitiva a 3 anni di reclusione per i reati di rapina, sequestro di persona e lesioni aggravate. L’uomo dopo aver trascorso parte della pena agli arresti domiciliari, deve ora scontare 1 anno e 3 mesi in cella a Fuorni. Il 44 enne, residente a Capaccio Paestum, è considerato l’ideatore di una rapina alla filiale della Bcc Buccino Comuni Cilentani a Palomonte. L’uomo arrestato è un imprenditore cilentano di iniziali AP, catturato all’epoca dai carabinieri della sezione operativa di Eboli, sotto il comando del capitano Emanuele Tanzilli, su richiesta del giudice per le indagini preliminari Carla Di Filippo. La rapina, avvenuta il 13 agosto 2020, coinvolse anche il sequestro del direttore della filiale. I due autori del crimine fecero irruzione nella filiale al Bivio di Palomonte, armati di pistola e con il volto coperto da una maschera anticovid. Il bottino ammontava a circa 110.000 euro.

Articoli simili

SEGUICI

18,020FansMi piace
1,960FollowerSegui
917IscrittiIscriviti

Ultimi articoli