domenica, Luglio 21, 2024

Basket femminile. A1, sconfitta interna della Pb63 pesantissima con Sanga Milano (79-82)

Al PalaZauli, nell’incontro valevole per la quindicesima giornata (seconda di ritorno) del campionato di Serie A1 Femminile Techfind, vittoria pesantissima per la Repower Sanga Milano che, al termine di un match di straordinaria intensità, ha la meglio, sul filo di lana, sun una O.ME.P.S. Battipaglia poco lucida nei decisivi istanti conclusivi della contesa. Risultato finale: 79-82.     

La cronaca.

Dopo l’immediato 0-3 firmato Sanga (o meglio Guarneri, autrice di tutti e tre i punti delle meneghine), la O.ME.P.S. Battipaglia comincia a macinare gioco e, sospinta da Potolicchio, Johnson e Yurkevichus (ex di turno), firma un consistente parziale di 13-0 che, al minuto 5, vale il +10 interno (13-3). Milano, però, non ci sta e, precisissima dalla distanza (a segno Turmel e Tulonen da oltre l’arco), al minuto 7 riduce le distanze (-6, 15-9). L’andamento ad elastico della prima frazione si conferma in un’ultima parte di primo quarto che vede di nuovo le padrone di casa farsi preferire:  Yurkevichus e, soprattutto, una scatenata Potolicchio (9 punti finora, 3 su 3 dalla distanza) consentono alla O.ME.P.S. di tornare ad allungare toccando il nuovo massimo vantaggio. Al 10’, Battipaglia è avanti di 11 (25-14).    

Nei primi minuti del secondo quarto la situazione resta pressoché la medesima con le due squadre che giocano con uguale e notevole grinta e con la distanza tra loro che resta sostanzialmente invariata con Ferrari e Johnson da una parte e Vintsilaiou dall’altra a catturare l’attenzione. Al 13’, le padrone di casa sono sul +10 (36-26). Poi, nella parte centrale del periodo, ecco la risalita del Sanga che, trascinato da Turmel e Toffali, costruisce un pesantissimo 0-12 che, al minuto 16, vale il sorpasso esterno (36-38). Il contraccolpo, per Battipaglia, rischia di essere tremendo, ma le padrone di casa riescono, invece, a tirarsi fuori dal pantano disputando un’ottima ultima parte di primo tempo: Potolicchio, Ferrari e Yurkevichus consentono alle biancoarancio di effettuare il controsorpasso. All’intervallo lungo, la O.ME.P.S. ha 4 lunghezze di vantaggio (48-44).  

L’inerzia, allo Zauli, continua a mutare rendendo la contesa assai avvincente. Nella parte iniziale della terza frazione è Milano a fare meglio tanto da rimettere la testa avanti grazie a Diallo Deng (49-50 al 23’). Battipaglia anche stavolta prova a reagire, ma il Sanga continua ad essere più brillante in questa fase allungando ulteriormente (+4 al 25’, 55-59). Nella seconda metà della frazione, ansia e stanchezza la fanno da padrone con le due compagini che sbagliano tanto, specie in fase offensiva. Intanto, le ospiti restano al comando, sebbene il loro margine sia dimezzato rispetto a qualche minuto fa. Al 30’, è +2 Repower (61-63).  

Con tali premesse, è lecito attendersi un ultimo quarto da brividi. E le attese non vengono deluse. Yurkevichus, nel giro di un minuto, riporta avanti Battipaglia (65-63). Madonna, al minuto 32, dalla distanza, risponde immediatamente (+1 Sanga, 65-66). Passa un altro minuto e, stavolta, è Ferrari a colpire da oltre l’arco (68-66 al 33’). Di lì in poi le due contendenti viaggiano sostanzialmente appaiate con le padrone di casa che, però, fanno corsa di testa, toccano anche il +4 (sul 74-70) dando l’impressione di poter spuntare, sfruttando le prestazioni di qualità offerte da Ferrari, Potolicchio, Johnson e Yurkevichus (tutte e 4 in doppia cifra, 68 punti complessivi). Poi, a un minuto dal termine, sul 78-75 interno, ecco salire in cattedra Madonna che prima firma la tripla del pareggio poi, dopo l’1/2 di Potolicchio dalla lunetta (79-78) ed il sorpasso ospite firmato Diallo Deng (79-80), è lucidissima e fredda e, con un 2/2 a cronometro fermo, regala alle sue un +3 che non verrà scalfito dall’ultimo tentativo di una Battipaglia che subisce, così, la quattordicesima sconfitta della sua travagliata stagione. Allo Zauli è il Sanga ad imporsi, bissando il successo dell’andata con il punteggio di 79-82.     

RISULTATO FINALE 79-82 (25-14; 48-44; 61-63; 79-82)

TABELLINO DEL MATCH

O.ME.P.S. Battipaglia

Franova NE, Lombardi NE, Seka 9, Potolicchio 16, Mini NE, Chiapperino NE, Prete, Yurkevichus 16, Chiovato F., Johnson 17, Milani 2, Ferrari 19. Coach: Caboni.

Repower Sanga Milano

Toffali 8, Guarneri 3, Beretta 4, Vintsilaiou 14, Penz 12, Turmel 7, Diallo Deng 12, Bonomi 2, Tulonen 10, Madonna 10. Coach: Pinotti.

Credit photo: Carlo Ferrara Fotografo     

Articoli simili

SEGUICI

18,020FansMi piace
1,960FollowerSegui
917IscrittiIscriviti

Ultimi articoli