domenica, Ottobre 2, 2022

Riaperture. De Luca contro il Governo. “Non c’è sicurezza”.

“La Campania non è d’accordo e non ha sottoscritto l’intesa Stato-Regioni che alcuni giornali hanno presentato come condivisa all’unanimità – dice il governatore Vincenzo De Luca -. Su alcune norme di sicurezza generale deve pronunciarsi il ministero della Salute, non è possibile che il Governo scarichi opportunisticamente tutte le decisioni sulle Regioni. Non è accettabile”. Nerl frattempo il presidente della Regione Campania ha firmato l’ordinanza n. 48 che disciplina le riaperture previste.  Riaprono oggi: le attività commerciali,  “servizi alla persona” (parrucchieri, barbieri, centri estetici..), le attività commerciali al dettaglio, i bar (con servizio al banco, non ancora ai tavolini). La ristorazione invece resta chiusa e ripartirà dal 21 maggio prossimo. Riaprono musei, biblioteche, luoghi cultura. Per gli esercizi commerciali l’ordinanza regionale autorizza e raccomanda l’apertura dalle 7 alle 23, senza obbligo di chiusura domenicale. Per le attività sportive è consentito il tennis e tutte le attività sportive con distanziamento di almeno due metri; anche circoli e associazioni sportive. Restano chiuse piscine e palestre fino al 25 maggio. Nell’ordinanza sono illustrate le linee guida da seguire. Si conferma l’obbligo della mascherina all’aperto. http://www.regione.campania.it/assets/documents/ordinanza-n-48-del-17-maggio-2020.pdf

[widgetkit id=”18″ name=”InFamily”]


Articoli simili

SEGUICI

11,542FansMi piace
80FollowerSegui

Ultimi articoli