lunedì, Ottobre 26, 2020

Battipaglia. Polizia arresta pusher con mezzo kg di hashish

Nell’ambito di indagini volte a contrastare l’odioso fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, nell’area dei Comuni di Battipaglia e di Montecorvino Rovella, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. di Battipaglia (SA), collaborati dai militari della Stazione Carabinieri di Montecorvino Rovella (SA), ad epilogo di un’articolata attività investigativa, nella serata di ieri hanno tratto in arresto E.M.E.I.O., nato nel 2000, pregiudicato, per il reato di cessione di stupefacenti, nella specie cocaina ed hashish. In particolare, gli investigatori, a seguito di servizi di osservazione  presso l’abitazione del  “pusher”, hanno controllato un’autovettura di un giovane cliente dello spacciatore, parcheggiata davanti al cancello dell’abitazione. Nel frattempo lo spacciatore è salito a bordo dell’autovettura per consegnare la droga: all’alt  degli agenti, il conducente dell’auto ha ottemperato all’ordine, mentre E.M.E.I.O. ha abbandonato  repentinamente l’auto tentando una precipitosa fuga e provando a disfarsi dello stupefacente che aveva con sé. Dopo un impegnativo inseguimento su strada, gli agenti sono riusciti a bloccare il pregiudicato ed a  recuperare lo stupefacente,  un “panetto” di  hashish.    La successiva perquisizione domiciliare nei confronti dello spacciatore ha consentito di rinvenire ulteriore quantità di stupefacente, nella specie  tre panetti di hashish, per un peso complessivo pari a  circa quattrocento grammi  ed alcune dosi di cocaina di circa 20 grammi, oltre ad  un bilancino digitale utilizzato per le operazioni di pesatura. Gli agenti della Polizia di Stato ed i Carabinieri hanno quindi arrestato lo spacciatore, E.M.E.I.O.,  per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di successiva cessione al dettaglio, mentre l’altra persona in sua compagnia è stato indagato in stato di libertà. Dopo le formalità di rito, E.M.E.I.O. è stato accompagnato presso la propria abitazione in regime precautelare degli arresti domiciliari, su disposizione del P.M. di turno, in attesa del rito direttissimo che si terrà dinanzi al Tribunale di Salerno.

[widgetkit id=”28″ name=”signoriello”]


Articoli simili

SEGUICI

10,235FansMi piace
61FollowerSegui

Ultimi articoli

“I tumori non sono imbattibili”, a Napoli convegno sui tumori addominali rari

A Napoli un importante convegno sui tumori addominali rari di interesse chirurgico con la partecipazione di studiosi, ricercatori ed eccellenze campaneRealizzato dall’associazione di promozione sociale...

Eboli. L’ultimo bollettino sull’emergenza Covid-19: 6 positivi e 1 decesso

1 decesso e 6 nuovi positivi. È questo l'ultimo dato che si registra (ore 21.00 del 25 ottobre) nella città di Eboli,...

San Marzano sul Sarno. “Noi #sempre tra Voi”: “Servono controlli per evitare assembramenti”

San Marzano sul Sarno, il monito del gruppo consiliare "Noi #sempre tra Voi": "Dalla sindaca pochi provvedimenti e comunicazione assente. Servono controlli...

Rischio idrogeologico, dal Viminale fondi per il Comune di Castel San Giorgio

Rischio idrogeologico, dal Viminale fondi per il Comune di Castel San Giorgio. L'amministrazione comunale guidata da Paola Lanzara, infatti, ha richiesto e...

Guglielmo Santimone tra i vincitori del “Tomorrow’s Jazz”

Il Jazz che conta arriva dalla provincia di Salerno ed esattamente da Pontecagnano Faiano. Il 19enne Guglielmo Santimone è tra i vincitori...